Non risulti loggato.

  • "Neno" ha iniziato questa discussione

Posts: 238

Nome: Nazzareno

Cognome: Midei

Città: Roma

Società: ASD AURELIO SG

Incarico: Allenatore

Ruolo: ---

  • Invia messaggio privato

1

NON SI GIOCA SENZA DEFIBRILLATORE! Dai "furbetti del defibrillatore" al "famo senza"

http://www.csiroma.com/pallavolo/documenti/

NON SI GIOCA SENZA DAE E SENZA OPERATORE!
Pubblicato il
REGOLAMENTO GENERALE PROVINCIALE 2017-18 con all'articolo 4.4 le norme
sul DAE e operatore DAE. Il CSI come sempre è pronto ad allinearsi alla
"regolarità" e a recepire le indicazioni dei legislatori. In questo caso
è in prima linea soprattutto per salvaguardare la salute dei propri
tesserati. Rimaniamo perplessi di fronte alla superficialità con la
quale non solo gli organizzatori di
piccoli tornei a carattere locale ma anche grandi Enti di Promozione
stiano trattando tale materia al fine esclusivo di facilitare (almeno
apparentemente) il compito delle società e di accaparrarsene le adesioni
ai loro campionati. Ci giungono notizie disarmanti secondo le quale per
alcuni basterebbe, di fronte alla richiesta dell'arbitro, la sola
parola di un dirigente sulla presenza del DAE e dell'operatore per dare
inizio alle gare senza una dichiarazione scritta e addirittura si può
giocare anche senza ri,mbalzando la responsabilità sulla squadra di casa
ed il suo Presidente. Noi ci sentiamo di mettere in guardia dirigenti
poco attenti ed ingenui di fronte a trappole tese da organizzatori senza
scrupoli:
NON SI GIOCA SENZA DAE E SENZA OPERATORE!
Questo è il testo della Legge:

1. L'obbligo di dotazione e impiego di defibrillatori
semiautomatici ed eventuali altri dispositivi salvavita di cui

all'articolo 7, comma 11, del decreto legge 13 settembre 2012, n.158,
convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2012, n.189, si
intende assolto da parte delle associazioni e società sportive
dilettantistiche, come definite dall'articolo 5 del decreto ministeriale
24 aprile 2013, alle seguenti condizioni: a) qualora utilizzino un
impianto sportivo, come definito dall'articolo 2 del decreto Ministro
dell'interno del 18 marzo 1996 e avente carattere permanente, che sia
dotato di defibrillatore semiautomatico o a tecnologia più avanzata; b)
qualora sia presente una persona
debitamente formata
all'utilizzazione del dispositivo durante le gare inserite nei calendari
delle Federazioni sportive nazionali e delle discipline sportive
associate, durante lo svolgimento di attività sportive con modalità
competitive ed attività agonistiche di prestazione disciplinate dagli
enti di promozione sportiva, nonché durante le gare organizzate da altre
società dilettantistiche.