Non risulti loggato.

Ciao!
Bentornato su pallavoloromana.it.

Come avrai notato, dopo questa lunga vacanza, abbiamo deciso di non tenere i dati "vecchi" e di ripartire da zero. Per questo, anche se in passato eri già un utente del forum, è necessario registrarti nuovamente.

avatar
  • "Bizio" ha iniziato questa discussione

Posts: 63

Nome: Fabrizio

Cognome: Tozzi

Città: Roma

Società: ASD Nuovo Salario

Incarico: Allenatore

Ruolo: ---

  • Invia messaggio privato

1

La questione "palleggio"

Salve, dall'inizio dei campionati (io alleno una 1^ maschile e una 2^ femminile, in totale finora 7 partite) ho riscontrato arbitraggi di manica parecchio larga per quanto riguarda il fondamentale del palleggio... Specialmente nelle ultime tre partite, per fischiare un palleggio contestualmente dovevano verificarsi almeno due/tre fratture possibilmente scomposte alle falangi... E' solo una mia sensazione? Sono solo stato sfortunato? Oppure gli arbitri hanno avuto direttive di lasciar giocare a prescindere?
CHI SEMINA RACCOGLIE MA CHI RACCOGLIE
SI CHINA E A QUEL PUNTO E' UN ATTIMO

Posts: 239

Nome: Nazzareno

Cognome: Midei

Città: Roma

Società: ASD AURELIO SG

Incarico: Allenatore

Ruolo: ---

  • Invia messaggio privato

2

la seconda che hai detto...
Il problema sorge quando la direzione arbitrale non è omogenea durante la partita.
E questo diventa grave soprattutto con gli arbitri meno esperti che magari fischiano un po' qui un po' là.
In sintesi: o si fischia per tutti o per nessuno.

La seconda questione riguarda il tempo che un allenatore delle giovanili spende per insegnare il palleggio nel modo più corretto: vale ancora la pena chiamare le palleggiatrici della società per allenamenti specifici il sabato o la domenica mattina?

Io vedo che allo stato attuale QUALSIASI giocatore potrebbe fare il palleggiatore e questo, sinceramente, non mi va giù

avatar
  • "Bizio" ha iniziato questa discussione

Posts: 63

Nome: Fabrizio

Cognome: Tozzi

Città: Roma

Società: ASD Nuovo Salario

Incarico: Allenatore

Ruolo: ---

  • Invia messaggio privato

3

A parte la conduzione della gara, equa o meno, mi da tanto fastidio "l'impoverimento tecnico" al quale sto assistendo! Da quando ho iniziato io (1990) ad oggi i parametri per chiamare i falli in palleggio sono totalmente stravolti... Perchè? Girano alzatori alti 1,90 m con due mani sinistre ai quali tutto è concesso... Perchè? Una volta sui palleggi degli alzatori si chiudeva un occhi ma si fischiavano almeno i palleggi degli altri giocatori (la "doppia" dei centrali era un classico) ormai si lascia correre anche su quelli, su tutti i palleggi... Perchè? E ultima domanda... Visto lo stato delle cose, perchè "perdere tempo" ad insegnare il palleggio?

E' solo una mia pippa mentale o qualcuno ha la mia stessa impressione?
CHI SEMINA RACCOGLIE MA CHI RACCOGLIE
SI CHINA E A QUEL PUNTO E' UN ATTIMO

avatar

Posts: 171

Nome: Perla

Cognome: Iorio

Città: Roma

Società: APD Don Orione Pallavolo

Incarico: ---

Ruolo: ---

  • Invia messaggio privato

4

Scusate se mi intrometto, volevo dire che concordo un po' quasi tutto quello che avete detto!

Citato

(La seconda questione riguarda il tempo che un allenatore delle giovanili spende per insegnare il palleggio nel modo più corretto: vale ancora la pena chiamare le palleggiatrici della società per allenamenti specifici..........?)

Si,sempre nazzare'! ;)

Citato

Io vedo che allo stato attuale QUALSIASI giocatore potrebbe fare il palleggiatore e questo, sinceramente, non mi va giù)

Come ti capisco!!!!


Citato

(Visto lo stato delle cose, perchè "perdere tempo" ad insegnare il palleggio?)



Non sara' mai una perdita di tempo e ne vedrai in seguito i frutti e vantaggi!



ste.

avatar
  • "Bizio" ha iniziato questa discussione

Posts: 63

Nome: Fabrizio

Cognome: Tozzi

Città: Roma

Società: ASD Nuovo Salario

Incarico: Allenatore

Ruolo: ---

  • Invia messaggio privato

5

Nuovo week end di partite e ancora perplessità...
Per sentir fischiare un fallo in palleggio bisogna partire, tutta la squadra, per un pellegrinaggio alla volta di Santiago de Compostela!

Prima o poi mi ci abituerò ma per adesso mi intristisco ;(
La pallavolo come tutto si evolve e cambia... Purtroppo però sta cambiando in peggio!
CHI SEMINA RACCOGLIE MA CHI RACCOGLIE
SI CHINA E A QUEL PUNTO E' UN ATTIMO

avatar

Posts: 17

Nome: Giada

Cognome: Tortoriello

Città: Fonte nuova - Roma

Incarico: Allenatore

Ruolo: ---

n° maglia: 17

  • Invia messaggio privato

6

Nuovo week end di partite e ancora perplessità...
Per sentir fischiare un fallo in palleggio bisogna partire, tutta la squadra, per un pellegrinaggio alla volta di Santiago de Compostela!

Prima o poi mi ci abituerò ma per adesso mi intristisco ;(
La pallavolo come tutto si evolve e cambia... Purtroppo però sta cambiando in peggio!

A me sta accadendo l'esatto contrario :huh:

avatar
  • "Bizio" ha iniziato questa discussione

Posts: 63

Nome: Fabrizio

Cognome: Tozzi

Città: Roma

Società: ASD Nuovo Salario

Incarico: Allenatore

Ruolo: ---

  • Invia messaggio privato

7

Nuovo week end di partite e ancora perplessità...
Per sentir fischiare un fallo in palleggio bisogna partire, tutta la squadra, per un pellegrinaggio alla volta di Santiago de Compostela!

Prima o poi mi ci abituerò ma per adesso mi intristisco ;(
La pallavolo come tutto si evolve e cambia... Purtroppo però sta cambiando in peggio!

A me sta accadendo l'esatto contrario :huh:


Beata te!
CHI SEMINA RACCOGLIE MA CHI RACCOGLIE
SI CHINA E A QUEL PUNTO E' UN ATTIMO

Threads simili